I Bury The Gods

Con un nome che più metal non si può, è stato da poco rilasciato un nuovo regolamento “generico” per miniature. I Bury Te Gods, questo il nome del gioco, si presenta come un PDF di 44 pagine, compresa la copertina.

Orc & chaos warband

Il gioco utilizza dadi a 6 facce, la meccanica principale del gioco ruota attorno a un numero di successi da ottenere, tipo Goalsystem o Savage Worlds. Solo che qui i successi non sono i risultati di 4 o più, ma i numeri pari, chiamati Winners, mentre i risultati dispari, chiamati Dud vengono ignorati. I tiri sono “aperti” con il 6 che “esplode” (si ritira e si aggiunge un successo se il nuovo risultato è un altro winner – un numero pari).

I Bury The Gods

Le miniature hanno due azioni che possono spendere per muovere e combattere. Possono usarle entrambe per muovere, ma non per combattere due volte. Quando combattono tirano un numero di dadi pari al loro valore di Archery o Martial, si ritirano i 6 e si contano i risultati. Se le circostanze hanno reso il tiro “difficile” (es. il bersaglio a cui si sta tirando è in copertura) i 6 non esplodono. Nel caso di un tiro a distanza, il numero di successi necessari di base per colpire un bersaglio è quattro, nel caso di un combattimento in mischia i tiri sono contrapposti: se l’attaccante ottiene più successi del difensore lo elimina, altrimenti nulla di fatto.
Il cuore del gioco è tutto qui. Esiste la magia, anch’essa molto semplice.

Durante la costruzione della propria banda si sceglie prima il Comandante, che ha trait esclusivi non disponibili per la truppa e non costa punti (come per il Warcaster in warmachine), poi si scelgono gli altri soldati. Ci sono sia dei profili preimpostati che un sistema a punteggio per crearne di nuovi.

Orchi e Scheletri

Il regolamento include un sistema per giocare campagne piuttosto semplice. Anche troppo, per i miei gusti. Avanzamenti o penalità applicabili al Comandante sono minimi. Ancora meno per le truppe.

Questo è secondo me il pregio e il difetto principale del gioco: tutto è molto semplice. Il gioco non è brutto, anzi, lo ho giocato volentieri e mi sono sinceramente divertito mentre lo facevo. Ma tutto è molto semplice e fin troppo generico. Se questo è quel che state cercando, un regolamento davvero facile e veloce da giocare con le miniature che volete, I Bury The Gods potrebbe essere il gioco che fa per voi.
Una versione di prova è scaricabile gratuitamente dal sito del gioco. Include solo le regole base, niente regole per la magia o la modalità a campagna, ma è sufficiente a farvi un’idea del regolamento. Se siete interessati, il mio consiglio è di provarlo di persona.

http://www.iburythegods.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...