Rumbleslam – starter box

Ho finalmente completato i modelli dello starter box di Rumbleslam, il boardgame del wrestling fantasy di TTCombat.

Rumbleslam Ogre Orc

Continua a leggere

Annunci

Elementi scenici per Dystopian Wars

Ho dipinto questi elementi scenici per partecipare al Neglected Model May ’18 Community Painting Challenge organizzato da Azazel sul suo blog. Erano infatti mesi (anni, probabilmente) che facevano la polvere sul mio tavolo da pittura. Il post di Azazel mi è sembrata un’ottima occasione per riprendere questi modelli e finirli una volta per tutte. Non ci è voluto nemmeno troppo: come tutti i mie elementi scenici, sono dipinti in maniera molto veloce e sommaria.
I painted these terrain elements to take part in the Neglected Model May ’18 Community Painting Challenge organized by Azazel on his blog. In fact, it was months (probably years) that they were collecting dust on my painting desk. The post of Azazel looked like an excellent opportunity to finally complete these models. It did not even take too long: like all my terrain elements, I’ve painted them in a very quick and rough way.

island castle Dreadfleet, Dystopian Wars

Continua a leggere

Lightbox!

Alla fine ho comprato una lightbox. Ne ho presa una economicissima che a malapena sta assieme quando la monti, tanto per provare. Ma già così, la qualità delle foto migliora in maniera drastica.
Ho già aggiornato le foto del mio ultimo post, e userò quelle vecchie per mostrare la differenza.
At last I bought it: a lightbox. A cheap one that barely stays together when you assemble it, just to give the thing a try. Even so, the quality of the photos improves dramatically.
I have already updated the photos of my last post, I will use the old ones to show the difference.

Continua a leggere

Agata, Queen of Carnage

Ho finalmente provato Company of Iron, lo skirmish derivato da Warmachine/Hordes.
Com’è? A me sta facendo un’ottima impressione: veloce, compatto (una dozzina di modelli al massimo), l’attivazione alternata e la rimozione di Warcaster e Warlock riducono praticamente a zero le ubercombo della morte (che non è per forza un bene: lo è per chi dovesse essere nuovo al gioco, o per chi volesse per una volta, giocare una partita leggera e senza coltello fra i denti).
I have tried Company of Iron, the skirmish derived from Warmachine / Hordes.
Is it any good? As for now, I have very good impressions: the game is fast, compact (a dozen models at most), alternate activation and the removal of Warcasters/Warlocks reduce the ubercombos of death to near zero (which is not necessarily good: it is for those who may be new to the game, or for those who wanted for once, play a light game without a knife between their teeth).

Ad ogni modo, in questo post, volevo solo mostrare Agata, leggiadra fanciulla che ho giusto finito di dipingere.
However, I just wanted to show Agata, a graceful mademoiselle I just finished painting.

Company of Iron, Minions Farrow Agata

Continua a leggere

Shadespire: conversione Stormcast

Ho preso Warhammer Underworlds: Shadespire, e già prima di averlo fra le mani, sapevo che avrei voluto convertire il leader degli Stormcast, la cui carta mi dice chiamarsi Severin Steelheart, per mettergli l’elmo in testa.
Gli Stormcast in generale mi sono abbastanza indifferenti. Quello che non mi piace sono gli Stormcast a viso scoperto. Decisamente li preferisco più impersonali.
Così ho provato un po’ di soluzioni e alla fine ho deciso per questa:

Shadespire Stormcast Steelheart conversion
La lanterna è un avanzo dal kit del Knight-Venator, un minimo modificata per sembrare una comune lanterna.
Dietro la spalla c’è  da lavorare un po’ di greenstuff,  ma il grosso della conversione è a posto e ne sono piuttosto soddisfatto :)